Un’inchiesta condotta dal programma tv EenVandaag tra 76.000 partecipanti olandesi sul tema caldo del “colore di Zwarte Piet”, che include 4000 partecipanti con origini surinamesi o antillane sembra raccontare una realtà diversa da quella descritta dalla stampa: la maggioranza non sarebbe affatto favorevole al cambiamento ma anzi, i 71 percento dei rispondenti indica che l’aspetto di Zwarte Piet non dovrebbe essere modificato. Il 26 percento vorrebbe un cambiamento.

Nel 2018 tali percentuali erano rispettivamente del 68 e del 28 percento quindi c’è un aumento di chi è soddisfatto con quella che i critici definiscono una caricatura razzista.

Ma il dato più interessante, e quello che sembra alterare maggiormente la percezione, è che gli olandesi sarebbero restii a dire ciò che pensano in pubblico su Zwarte Piet: il 42% ritiene sia meglio non dire ciò che pensa veramente. Anche il 56% di chi ha origine surinamese e il 53% di chi ha origine antillana condivide questa reticenza