Le woning corporatie, cooperative che gestiscono il patrimonio immobiliare olandese, hanno accettato di aumentare il numero di proprietà nel settore controllato degli affitti per alleviare l’enorme domanda di alloggi per famiglie a basso reddito.

Il gruppo  Aedes ha pubblicato un piano quadriennale che mira a mettere le case popolari al centro delle politiche abitative, per la prossima legislatura. In totale, le cooperative prevedono di costruire fino a 34.000 case all’anno con affitti inferiori a € 710 al mese.

I consigli locali hanno deciso di rendere disponibili più terreni per progetti di edilizia popolare. Le corporatie si sono anche impegnate a creare alloggi per 10.000 persone senza tetto durante i prossimi quattro anni, a condizione che i consigli comuncali investano nella formazione dei lavoratori precari.

Attualmente circa quattro milioni di persone vivono in proprietà di una delle woning corporatie del paese.