The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Edam e Emmental colpiti dai dazi di Trump



L’amministrazione Trump sta imponendo dazi equivalenti al 25% su vari prodotti importati dall’Europa. La lista dei prodotti in questione include formaggio, maiale, burro, cozze e pere provenienti dai Paesi Bassi, e molto altro. L’elenco pubblicato mercoledì scorso dal responsabile Usa per il commercio riguarda i prodotti su cui il 18 ottobre entreranno in vigore le dibattutissime tariffe.

L’ampio elenco comprende molti formaggi e prodotti lattiero-caseari che saranno tassati se prodotti nei Paesi Bassi. Un elenco preliminare delle tariffe comprendeva in particolare alcuni dei più noti formaggi olandesi. L’Edam, il formaggio Gouda, e qualsiasi dei loro derivati sarà soggetto ad una tassa del 25%. Tuttavia, secondo la lista finale solo le varietà Edam e Gouda prodotte in Germania, Spagna e Regno Unito saranno colpite dai dazi.

All’inizio di quest’anno Donald Trump ha minacciato di imporre dazi sui prodotti europei. L’analista della Rabobank Richard Scheper ha detto che la tassa sul formaggio, probabilmente non danneggerà gli esportatori di latte olandesi. Secondo lui, i danni maggiori saranno avvertiti dai consumatori americani. Ciò perché il formaggio olandese è già una stravaganza sul mercato americano quindi i consumatori saranno più facilmente disposti a spendere. In effetti, i formaggi olandesi sono già considerati costosi rispetto ai formaggi più venduti nei supermercati americani.

Mercoledì scorso la WTO ha deciso di autorizzare gli Stati Uniti ad introdurre dazi su un equivalente di 7,5 miliardi di euro di importazioni europee. L’organizzazione ha infatti concluso che la Airbus ha ricevuto aiuti illeciti da vari Stati membri dell’Unione Europea- attività che ha danneggiato gli Usa. Adesso, l’amministrazione Trump può imporre i dazi come un rimedio a tali danni.

In realtà, l’Unione Europea e gli Stati Uniti si battono dal 2004 sul sostegno ai grandi costruttori di aeromobili. L’UE sostiene che anche gli americani avrebbero concesso aiuti di Stato alla Boeing. Ma solo l’anno prossimo vedremo un verdetto decisivo su questo caso.

In una risposta scritta, la commissaria europea per il commercio Cecilia Malmström ha dichiarato che l’Unione europea intende affrontare la questione con gli Stati Uniti in modo onesto. Ma se gli Stati Uniti decidono di introdurre dazi all’importazione, secondo Malmström l’UE non avrebbe altra scelta se non fare lo stesso.

Onno Boersma, della GemZu è lieto, che l’Edam e il Gouda olandesi non siano colpite dalle tariffe americane. “Forse ha aiutato il fatto che l’ambasciatore americano Pete Hoekstra è diventato Waegemeester onorario del mercato del formaggio Gouda la scorsa estate”, ha commentato.


TAGS





31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!