Source pic: Pixabay

Per molte persone, i gatti sono simpatici animali domestici ma per gli uccelli, sono veri e propri serial killer. A Delft, l’ecologa urbana Diny Tubbing lancia l’allarme contro gli “sterminatori di pennuti” durante il coprifuoco: “Soprattutto ora che la stagione riproduttiva è in pieno svolgimento, i giovani uccelli spesso muoiono prematuramente. Tenere i gatti in casa di notte protegge i volatili”, dice a Omroepwest.

Secondo Vogelbescherming, circa 18 milioni di uccelli vengono uccisi ogni anno da gatti sia domestici che selvatici. Nonostante sia parte del ciclo naturale, certe specie vanno protette, dice l’associazione.

«Di certo non sono favorevole a rinchiudere i gatti in casa tutto il giorno:  dovrebbero essere in grado di uscire “, chiarisce Tubbing. “Ma se non lasciamo uscire i gatti dopo cena fino al mattino successivo, può essere una buona iniziativa per la popolazione di uccelli”.

A un gatto piace cacciare di notte e inoltre, gli uccelli (giovani) sono più vulnerabili. “Durante il giorno, gli uccelli possono avvisarsi a vicenda molto più rapidamente se hanno un gatto in vista”, spiega Tubbing.

Ma il gatto non è solo una minaccia per gli uccelli: anche il cane gioca un ruolo determinante nel declino di alcune specie.