Entro il 2022, ogni abitante di Bruxelles dovrà vivere entro 250 metri da un punto di ricarica per un veicolo elettrico, ha annunciato martedì il ministro  per la transizione climatica, l’ambiente e l’energia di Bruxelles. Una rete primaria di 250 postazioni di ricarica per veicoli elettrici è già stata installata nella regione di Bruxelles nell’ambito del progetto Charge.brussels ma questo numero raddoppierà nel 2022 con un lotto di 250 nuovi punti di ricarica pianificati, dice la Regione.

“Con questo primo lotto di colonnine installeremo anche una trentina di colonnine dedicate esclusivamente al car sharing e testeremo una soluzione innovativa di punti di ricarica per l’illuminazione pubblica”, ha spiegato Maron. Secondo VRT,  Il governo di Bruxelles ha dichiarato che intende installare 11.000 stazioni di ricarica entro il 2035, con l’obiettivo di trasformare il parco auto della capitale e ridurre le emissioni di CO2 legate ai trasporti.

“Oltre alle alternative di mobilità sostenibile che sono sempre più popolari a Bruxelles (a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici o anche in auto condivise), la capitale si sta muovendo verso una flotta a emissioni zero che offrirà a tutti un ambiente più sano”.