The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Dutch Spring: la riscoperta del talento artistico olandese a Bruxelles

Al centro delle due mostre temporanee i capolavori di artisti come Hals, Rembrandt, Maes, Bloemaert e Goyen.

In contemporanea con l’inaugurazione della collezione permanente “Dutch School”, e in occasione delle celebrazioni per i 350 anni dalla morte di Rembrandt, i Royal Museums of Fine Arts of Belgium presentano due mostre temporanee per riscoprire il talento artistico olandese.

La “scuola olandese” propone un viaggio nel secolo d’oro, alla (ri)scoperta di noti artisti come Frans Hals, Rembrandt Van Rijn, Nicolaes Maes, Abraham Bloemaert, Jan van Goyen, Jacob van Ruisdael e Pieter de Hooch. L’ala “Dutch Galleries“, recentemente rinnovata, accoglie ritratti, paesaggi, scene di genere e nature morte riconducibili al XVIII secolo, offrendo un ampio panorama su questo affascinante periodo artistico. Durante il XVII secolo, i Paesi Bassi settentrionali entrarono in un’era di prosperità economica senza precedenti che ha visto città come Amsterdam, Utrecht, Haarlem e Leiden trasformarsi in veri e propri centri di innovazione artistica. Al di fuori dei Paesi Bassi, la collezione di arte olandese del RMFAB è quella più nutrita e affascinante.

Frans Hals: una riunione di famiglia

Una delle due temporanee è dedicata alla ritrattistica del maestro Frans Hals (1582-1666). Dopo 200 anni, tre frammenti del Ritratto della famiglia Van Campen sono stati riuniti per la prima volta da quando furono separati all’inizio del XIX secolo.

Il capolavoro è affiancato dagli altri tre ritratti di famiglia che Frans Hals ha dipinto durante la sua vita. Nella loro preziosa unità, questi dipinti esemplificano il genio indiscusso di un autore che ha definito i nuovi modelli artistici del contesto occidentale.

Durante il restauro dell’opera Three Children with a Goat Cart si è scoperto che l’opera era originariamente parte di un ritratto di famiglia più grande che Hals ha dipinto per il mercante di stoffe Gijsbert Van Campen. Altre due parti della tela si trovano al Toledo Museum of Art in Ohio e in una collezione privata europea.

A Cabinet of the Most Delightful Drawings

Nel corso del XVIII secolo, la raccolta di disegni e stampe divenne molto popolare nei Paesi Bassi settentrionali. Nella mostra “A Cabinet of the Most Delightful Drawingsvengono esposte 80 opere su carta provenienti dalle collezioni del RMFAB. La particolarità di queste rappresentazioni risiede nell’inesauribile diversità di soggetti e tecniche, elemento connotativo del disegno olandese in quel contesto storico.

I disegni esposti sono appartenuti alla collezione di Jean de Grez, un olandese che si trasferì da Breda a Bruxelles. Nel 1911 la vedova donò le opere allo stato belga. La collezione, fondata da Arnoldus Josephus Ingen Housz alla fine del XVIII secolo, comprende un totale di 4250 disegni dal XVI al XIX secolo.  Circa 3600 opere appartengono alla scuola olandese.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!