Una donna di 33 anni originaria di Ede, e un uomo di 30 anni, di Amsterdam sono stati arrestati all’aeroporto di Schiphol di ritorno dalla Siria, dove sono sospettati di aver preso parte ad attività terroristica.

I due sono stati scortati dalla Turchia nei Paesi Bassi in forza di un mandato di cattura internazionale, ha spiegato la pubblica accusa e sono arrivati nel paese della Mezza luna in tempi diversi.

Secondo il rapporto, la donna si era recata per due volte, nel 2014 e nel 2015, nella regione fino a poco tempo fa controllata dall’ISIS.

L’uomo si dice che abbia lasciato i Paesi Bassi nel 2013. La donna rimarrà in custodia cautelare per due settimane su ordine dei giudici di Rotterdam. L’uomo comparirà in tribunale venerdì.

Secondo i servizi olandesei AIVD, sarebbero circa 280 i jihadisti olandesi partiti per Iraq e Siria e circa 50 sono tornati a casa.