Laurent Simons, un bambino belga-olandese di 11 anni, ha conseguito una laurea, con lode, in fisica all’Università di Anversa.

Simons ha impiegato solo un anno per completare il percorso accademico, mentre lo studio richiede in realtà tre anni. Il bambino prodigio sta ora proseguendo con un master in fisica presso la stessa università. “Ho già completato alcuni corsi”, ha detto oggi all’agenzia di stampa ANP.

L’adolescente dotato di un QI di gran lunga superiore alla mesia, non sa ancora quanto tempo ci vorrà per completare il master. In futuro vuole lavorare come scienziato, dice NOS. “Alla fine voglio essere in grado di sostituire quante più parti del corpo possibile con organi artificiali”, avrebbe detto.

Simons è conosciuto come un bambino prodigio. Ha iniziato la scuola elementare all’età di due anni e a sette anni ha iniziato a studiare ingegneria alla TU di Eindhoven ma non ha completato il corso perché l’Università non ha voluto un dottore di meno di 10 anni d’età.

I genitori del giovanissimo studente non erano d’accordo. Inoltre, secondo loro, Simons sarebbe stato anche vittima di ‘atti di di bullismo’ all’università.