Dopo il match dell’Olanda con l’Ucraina, c’è stato qualche tafferuglio a Den Haag e ad Apeldoorn: a l’Aia, a Jonckbletplein, nel Laakkwartier, centinaia di giovani si sono riuniti per festeggiare la vittoria contro l’Ucraina e dopo un po’ hanno acceso incendi e fuochi d’artificio e commesso atti di vandalismo, dice NOS. Sono state lanciate anche pietre e dopo la mezzanotte è intervenuta la polizia. Non è noto se siano stati effettuati arresti.   

Anche ad Apeldoorn la situazione era tesa: dopo la partita, circa 400 fan degli Oranje si sono radunati alla “rotonda della festa” (feestrotonde), dove si è tenuta una celebrazione con fuochi d’artifici. La polizia inizialmente ha tenuto d’occhio le cose, ma in seguito, dopo la mezzanotte,, ha mandato via i sostenitori, scrive Omroep Gelderland.

Stasera, il Consiglio di sicurezza locale e il ministro Grapperhaus (Giustizia) discuteranno di nuovo se dare il via libera o meno alle partite dell’europeo sui maxi schermi nei locali.