NL

NL

Dopo la mozione di censura, la ministra della difesa non se ne va. Imbarazzo nel suo partito

All’interno del CDA c’è inquietudine e sconcerto per la decisione della ministra ad interim della Difesa Bijleveld: investita da una mozione di censura è comunque rimasta al suo posto, dice NOS. Il futuro politico di Bijleveld è anche un argomento di discussione nel gruppo alla Camera dei Rappresentanti, dice il portale della tv pubblica.

Il leader del partito e ministro delle finanze Hoekstra ha lasciato il Consiglio dei ministri per consultazioni al ministero della Difesa. Anche il leader del partito Van Rij è stato visto al ministero di Bijleveld: per quanto si sa, stamattina al Consiglio dei ministri non si sono presentati Grapperhaus e la stessa Bijleveld.

Ieri la Kamer ha sostenuto una mozione di censura contro Bijleveld per l’operazione di evacuazione in Afghanistan. Anche prima che le mozioni fossero votate, Bijleveld ha detto che sarebbe rimasta comunque.

 

SHARE

Altri articoli