Domani sarà l’ultimo giorno di sciopero, dopo ben cinque giorni di agitazione, dice NOS.

Le conseguenze saranno meno gravi a livello nazionale Rispetto ad oggi ma ci saranno Certamente disagi e sud e nell’esse del paese. Non ci saranno treni da quelle parti e il vettore consiglia ai viaggiatori di scegliere un mezzo di trasporto alternativo o magari di non viaggiare proprio.

Nonostante lo sciopero finisca per riguardare un’area specifica del paese, periferica rispetto allo sciopero nell’area di Utrecht di oggi che è riuscito a paralizzare l’Olanda, Si prevedono anche domani un certo numero di disagi.

L’agitazione non riguarda i vettori regionali: Arriva, Breng e Blauwnet circoleranno regolarmente.

Ma la situazione presso la compagnia Nazionale continua ad essere molto tesa: se NS non dovesse accettare la richiesta di 100 euro lordi in più in busta paga è un pagamento una tanto di 600 euro lordi, le agitazioni riprenderanno.

Il governo ha deciso di non intervenire: il Sottosegretario competente ha invitato compagnia e parti sociali a trovare una soluzione perché la situazione sta diventando molto fastidiosa per i viaggiatori.