Una maggioranza trasversale nel consiglio comunale di Amsterdam vorrebbe un divieto generale di fuochi d’artificio in città, seguendo l’esempio di Rotterdam. Il partito liberale VVD ha annunciato il suo sostegno a GroenLinks, PvdA e PvdD. Insieme, i quattro partiti hanno 24 dei 45 seggi necessari per procedere con una delibera.

Il VVD di Amsterdam ha affermato che “purtroppo” deve sostenere un divieto dando la colpa ai pochi che rovineranno la festa a tutti. Amsterdam è la seconda grande città olandese a favore del divieto.

La linea che le fazioni VVD locali stanno adottando è una ‘ribellione’ contro il partito nazionale, contrario al divieto. Anche la sindaca di Amsterdam Femke Halsema preferirebbe vedere un divieto nazionale perchè un ban solo locale rischierebbe di rivelarsi non efficace.

Il consiglio comunale di Amsterdam si riunirà giovedì pomeriggio per discutere dell’approccio ai fuochi d’artificio di Capodanno e su come affrontare i problemi relativi.