The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Disordini a Urk: incendi e petardi nella cittadina. La politie ha faticato a ristabilire l’ordine

Scontri nella cittadina di Urk, un piccolo centro nel Flevoland, alle porte della Bijbel Belt noto perchè popolato da una comunità molto religiosa. La scorsa notte, scrive NOS, gruppi di giovani hanno appiccato incendi e sparato fuochi d’artificio causando disordini.

La serata agitata è stata inaspettata per il comune. “Una sorpresa molto spiacevole. A volte abbiamo serate agitate a Urk, ma non succedeva più da tempo”, ha detto a Omroep Flevoland un portavoce del comune.

Le circostanze che hanno portato ai disordini non sono note: “Per prima cosa dobbiamo fare un inventario dei danni della scorsa notte. Lunedì ci saranno consultazioni con le autorità competenti”.

Secondo NOS, la chiamata sul web a sparare fuochi d’artificio in protesta con il divieto nazionale, potrebbe essere alla base dell’escalation.

La polizia e i vigili del fuoco hanno impiegato più di due ore a Urk per ripristinare l’ordine e spegnere gli incendi. Nessuno è stato arrestato, dice NOS. “Il nostro impegno era principalmente finalizzato a ripristinare l’ordine”, ha detto un portavoce della polizia.