L’agenzia statistica nazionale CBS giovedì ha reso noto che il tasso ufficiale di disoccupazione è nuovamente sceso dal  4,1% di febbraio al 3.9% di marzo.

Si tratta di una delle percentuali più basse negli ultimi dieci anni. Il Ministro degli Affari Sociali Wouter Koolmees ha detto che la sfida ora è “offrire un lavoro tagliato sulle competenze di chi è ancora in cerca”.

Sarebbero il settore edilizio quello sanitario i più bisognosi di personale formato.

Le nuove cifre mostrano che nei Paesi Bassi  8.7 milioni di persone hanno un lavoro di almeno 12 ore settimanali. Mentre dei  4.2 milioni di persone che attualmente non stanno lavorando, la maggior parte non sta cercando un’occupazione.

Altro dato rilevante riportato dal CBS è che il divario tra disoccupazione maschile e femminile si sta riducendo. A marzo gli uomini senza lavoro erano il 3.8%, mentre le donne erano il 4.1%.