DANCING

DANCING

Discoteca olandese rispetta le nuove regole dalla “dis-dancing”

I locali notturni stanno tornando ma le regole per prevenire il contagio dal coronavirus sono ancora in vigore. Le serate in disco sono ormai diventate note col il termine Dis-dancing.

Durante il fine settimana, gli appassionati sono arrivati alla discoteca Doornroosje a Nijmegen per la prima volta dopo il lockdown.
L’evento con DJ Davy Brandts ha raggiunto il limite massimo di 30 ospiti ed è stato trasmesso in streaming.

In origine, il promotore Jonatan Brand voleva permettere agli ospiti di ballare mantenendo 1,5m di distanza. Tuttavia, le autorità locali hanno richiesto ai partecipanti di sedersi su delle sedie e ballare da fermi.

https://www.instagram.com/p/CBLSxRrHFrZ/?utm_source=ig_web_copy_link

“È ancora molto bello”, ha detto Brand. “Le persone ballano ancora, anche se sono su una sedia, muovono i loro corpi, è fantastico. È un po’ strano vedere la gente ballare sul posto ma, a questo punto, prendiamo quello che possiamo”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli