RIGHTS

RIGHTS

Diritti dei minori: su scala mondiale, l’Olanda scivola al 15esimo posto. Male i paesi industrializzati

I Paesi Bassi sono scesi nell’Indice KidsRights per il secondo anno consecutivo. L’anno scorso fu un vero tracollo: dal 2 ° posto, l’Olanda era scivolata al 13 °e quest’anno il paese ha ceduto ancora due posizioni finendo al quindicesimo. Paesi meno  come la Tailandia e la Tunisia sono ora davanti ai Paesi Bassi dice NOS.

Le classifiche sono state elaborate dall’organizzazione internazionale per i diritti dei minori KidsRights e dall’Università Erasmus di Rotterdam. Oltre a esaminare i diritti dei bambini esistenti nelle nazioni di tutto il mondo, le classifiche riguardano anche i paesi che hanno migliorato visibilmente la condizione dei più piccoli.

Le posizioni di quest’anno dimostrano che i Paesi Bassi devono ancora migliorare su molti degli stessi punti dello scorso anno, dice NOS. Non tutti i bambini hanno uguale accesso alle misure sociali implementate dai comuni e molti altri crescono in povertà, dice il rapporto.

I bambini vulnerabili dovrebbero essere i primi a trarre vantaggio dallo stato di salute dell’economia olandese, ha dichiarato Marc Dullaert di KidsRights. L’ex difensore civico per i bambini ha definito questo un compito importante per il nuovo governo olandese; continuando a investire nei bambini e nelle famiglie che vivono in povertà, ha detto ancora Dullaert, si impedisce che lo stato di povertà venga poi trasmesso di generazione in generazione.

I ricercatori hanno osservato che i paesi ricchi non funzionano automaticamente meglio di altri paesi. Ad esempio, il Regno Unito e la Nuova Zelanda sono in fondo all’elenco insieme a diversi paesi africani, Afghanistan e Papua Nuova Guinea. I paesi industrializzati investono troppo poco nei diritti dei bambini. Mentre alcuni paesi poveri contribuiscono con una percentuale relativamente larga delle loro risorse nella protezione dei bambini.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli