Source photo: https://www.youtube.com/watch?v=lwRnOuTfB0A

La compagnia aerea KLM ha scoperto che almeno un dipendente è stato coinvolto in un video in cui si grida “tornate a casa vostra” a un aereo della Royal Air Maroc. “Questo comportamento è del tutto inaccettabile”, afferma la nota. “Va contro tutti i valori fondamentali che rappresentiamo come azienda e divisione. Non c’è spazio per questo, né all’interno di KLM né all’aeroporto. Verranno presi gli opportuni provvedimenti», scrive il Telegraaf.

KLM ha indagato sul video che sta circolando sui social media. Si vede che è in partenza un aereo della compagnia marocchina. Qualcuno grida: “Sì, sì, torna in Marocco un’altra scatola piena di marocchini”. Poi c’è un forte applauso e qualcuno in abiti KLM appare in vista che sta saltando. “Biglietto di sola andata”, si sente allora. “Corri, vaffanculo.”

“Purtroppo, abbiamo dovuto concludere che almeno un collega di Ground Services è coinvolto in questo video”, scrive la compagnia aerea. “Siamo rimasti inorriditi nell’apprendere un video sui social media in cui il personale in giubbotti KLM e abbigliamento aziendale fa il tifo per un aereo in partenza per il Marocco. Qui vengono usati testi inaccettabili”.

KLM sottolinea che “come compagnia aerea globale”, apprezza tutti i suoi passeggeri. KLM non discrimina in base a età, sesso, nazionalità, razza, religione o stile di vita.

Non si sa quando sia stato realizzato il video. La compagnia aerea è stata informata mercoledì, ha detto una portavoce.