Il tribunale ha assunto un uomo di Den Helder dall’accusa di aver preparato un attentato terroristico  contro un centro per test Covid nella sua città, dice NOS.

La Procura aveva chiesto 30 mesi di carcere per l’uomo  ma secondo il giudice, ci sono forti indicazioni che il 38enne anni non avesse piani concreti nel marzo di quest’anno per dare fuoco al vecchio municipio di Den Helder, dove era stato allestito un centro di vaccinazione, con una bomba con fuochi d’artificio.

Il tribunale non ritiene che si tratti di uno scherzo sfuggito di mano, come ha affermato l’indagato durante l’udienza.

La corte assolve l’uomo perché non è possibile stabilire che avesse un obiettivo terroristico con i suoi piani, scrive NH Nieuws. “Non ci sono prove che si sia opposto alla campagna di vaccinazione”, ha detto il giudice, “e non è certo che in precedenza abbia partecipato ad atti di violenza. Nella sua casa non sono stati trovati oggetti di cui avesse bisogno per partecipare a un attacco.”