Photo, screenshot Gmaps

Il cosiddetto edificio Priba tra Grote Marktstraat e Vlamingstraat a L’Aia verra’ demolito per far posto a nuove costruzioni: l‘intenzione è quella di creare più spazio per le abitazioni in centro, secondo i piani che l’assessora Anne Mulder ha inviato al consiglio comunale.

Grote Marktstraat ha subito profondi cambiamenti negli ultimi anni e quell’edificio è uno degli ultimi posti rimasti, privo di vincoli, dove è ancora possibile realizzare nuova costruzione. Secondo i piani attuali, il piano terra del nuovo complesso conterrà “spazio commerciale” per negozi e ristoranti, ad esempio, con spazio per circa 75 alloggi, spiega Omroepwest.

Grote Marktstraat prese forma nel 1923, ricorda Omroepwest: a quel tempo, fu costruito un grande accesso al traffico proprio attraverso il centro storico della città. Poco dopo, lungo questo ‘viale dello shopping metropolitano’ sorsero numerosi grandi magazzini come Bijenkorf, Pander e Peek & Cloppenburg. Ma in parte a causa della crisi degli anni ’30 e della seconda guerra mondiale, lo sviluppo si fermò, per poi riprendere durante il periodo della ricostruzione. In quel periodo fu costruito anche l’edificio  Priba, una specie di Hema belga che all’epoca voleva conquistare i Paesi Bassi.

Lo ha realizzato l’architetto di Tilburg Jos Bedaux nel 1961 e venne consegnato nel 1963. Nel corso degli anni, l’edificio ha ospitato diversi esercizi commerciali e anche il design originale è stato più volte adattato. Secondo il comune si trattava di ‘interventi qualitativi’, a seguito dei quali si è persa la ‘composizione originaria’. Non è quindi un monumento e – a detta del comune – ed è preferibile demolirlo.

Il complesso – noto anche come Zeemanpand – è  di proprietà della società di investimento Capricorn Capital Group. Insieme al costruttore FiMek Estate, ha pianificato la sua riqualificazione; la particolarità è che lo studio fondato dall’architetto originale, Bedaux de Brouwer Architecten di Goirle, è responsabile del complesso che verrà costruito lì.  Secondo l’attuale pianificazione, la demolizione dell’edificio Priba inizierà tra meno di un anno. Il nuovo complesso potrebbe quindi essere completato nel secondo trimestre del 2024.