Dalle prime luci dell’alba la polizia è impegnata in un imponente azione a Ypenburg a L’Aia. 200 agenti a volto coperto hanno fatto irruzione in oltre 30 appartamenti in sei differenti condomini intorno alle 5 di stamattina.

Come riporta NOS gli appartamenti perquisiti sono affittati anche se ufficialmente non vi risulta nessuno residente.

A Ypenburg sono stati arrestati tre uomini di rispettivamente 57, 43 e 36 anni, originari di Zoetermeer, Nootdorp e Rijswijk. Al momento sono in custodia cautelare e possono contattare soltanto i propri legali.

Sono accusati di riciclaggio di denaro e di gestire una rete di appartamenti “fantasma” senza alcun inquilino. Spookbewoning è un termine usato per gli appartamenti che non sono occupati, dove di solito nessuno è registrato, ma dove si svolgono attività criminali, spesso legate al traffico di stupefacenti.

Funzionari del comune dell’Aia, l’autorità fiscale e il dipartimento investigativo FIOD stanno coordinando le operazioni. Impiegate anche unità cinofile per trovare droga e denaro.

La conferenza stampa di polizia e del pubblico ministero avrà luogo in un secondo momento.