“Non ci si può aspettare che i clienti parlino inglese”, ha affermato Maarten Hinloopen, proprietario di sei società di catering a Grote Markt, al quotidiano AD nell’ambito di un’inchiesta sul trend -molto diffuso- ad Amsterdam e ora in crescita anche a Den Haag, di lavoratori che non parlano olandese.

“Se non capiscono la nostra lingua, la comunicazione con clienti e colleghi diventa molto difficile” ha detto l’imprenditore al quotidiano. Secondo un sondaggio effettuato dal sito di AD il 73% ha risposto si, ossia di trovarsi a disagio con personale che non parli olandese.

 

Il 22 percento, invece, ha detto di non avere problemi in questo senso. Intervistando Ad Dekkers, direttore del Bureau Binnenstad Den Haag, il quotidiano ha registrato un giudizio positivo sul personale che parla inglese e non olandese ma ha detto di preferire un maggiore equilibrio.

Fino ad ora, al sondaggio hanno risposto 2409 utenti, conclude AD.