NL

NL

Den Haag, shopping più importante della marcia sul clima: la sindaca dice no al corteo in centro

Un gran numero di partiti nel consiglio della città dell’Aia stanno chiedendo alla sindaca Pauline Krikke di non limitare il percorso di una protesta sul clima organizzata per il prossimo venerdi nel centro della città . “Sarebbe una vergogna per la città internazionale della pace e della giustizia se ciò dovesse accadere”, ha dichiarato il presidente dell’Haagse Stads Partij Joris Wijsmuller.

Dello stesso avviso il Partito per gli Animali, il GroenLinks, PvdA e SP nonché le organizzazioni locali nel campo della pace, della giustizia e del clima.

In tutto il mondo sono in corso mobilitazioni sul cambiamento climatico questa settimana e una grande manifestazione si terrà anche a L’Aia il prossimo venerdì.

L’organizzazione ha registrato una manifestazione con il comune che deve iniziare alle 13 a Koekamp; il percorso dovrebbe attraversare la città attraverso Korte Voorhout di Korte in direzione della Camera dei deputati e del municipio.

La sindaca Krikke, tuttavia, ha informato gli organizzatori che non vuole che camminino a pochi isolati dalla “principale area commerciale“. Durante un dibattito in seno al consiglio comunale la scorsa settimana, sindaco ha affermato che manifestare è un diritto fondamentale ma ha aggiunto Krikke, quelle proteste non possono aver luogo nelle affollate strade dello shopping.

In una e-mail agli organizzatori, ha anche scritto che ciò potrebbe comportare “un rischio troppo grande di mescolare manifestanti con gente che va a fare shopping e turisti”, con rischi di “disordini” e “problemi di traffico”.

La sindaca: ‘Non si tratta di un divieto. Stiamo ancora discutendo con gli organizzatori “. Il comune avrebbe anche indicato percorsi alternativi e l’organizzazione può ancora fare appello al tribunale.

Secondo gli organizzatori, il comune non dovrebbe solo facilitare il corteo ma la sindaca dovrebbe anche prendervi parte.

SHARE

Altri articoli