NL

NL

Den Haag, no a controlli a tappeto per il Green Pass

L’Aia non controllerà “uno ad uno” se tutti gli esercizi di ristorazione e le istituzioni culturali verificano il Green Pass ai clienti, dice Omroepwest. Il sindaco Jan van Zanen segue quindi la linea di altri colleghi, ha affermato giovedì durante un dibattito nel consiglio comunale dell’Aia.

Il pass è obbligatorii dal 25 settembre per accedere a un evento, club, ristorante o cinema, ha annunciato il governo questa settimana. Subito dopo, il Boa Bond olandese e il sindacato di polizia ACP erano molto preoccupati per queste nuove misure. Le organizzazioni affermano che la misura non può essere implementata: secondo l’associazione degli ausiliari, anche il controllo dei QR code nel settore della ristorazione non è compito della polizia locale.
Anche il più grande partito del consiglio comunale dell’Aia,

Hart voor Den Haag, ha difficoltà con le ispezioni: ecco perché giovedì il leader Richard de Mos ha invitato il sindaco a “non applicare attivamente la misura del pass”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli