Centinaia di persone si sarebbero riunite questo pomeriggio a l’Aia per manifestare contro le misure anti-corona, in particolare contro il distanziamento sociale. A Malieveld, il parco a ridosso della stazione centrale, i manifestanti si sono riuniti nonostante il divieto stabilito dal sindaco.

Pur in presenza del “niet”, il primo cittadino ha deciso di autorizzare una breve protesta di 30 minuti, a patto che i manifestanti rispettassero le distanze.

Alle 14, la polizia ha dato ordine ai presenti di lasciare il parco. Il sindaco aveva deciso di vietare il corteo nel timore che il numero di manifestanti fosse nell’ordine delle migliaia.

Ma la situazione, stando alla polizia, rischierebbe di sfuggire di mano: un gruppo di hooligans si è confuso con i manifestanti e ha cercato il contatto fisico con i nuclei antisommossa. Alle 14.30, gli agenti tentavano di respingere il gruppo che avanzava verso il centro. L’accesso all’area attorno al parlamento è chiusa per evitare disordini