Un tribunale  ad hoc con procuratori e giudici internazionali, istituito per giudicare i presunti crimini di guerra da parte della comunità albanese contro i serbi nella guerra del Kosovo (98-99), è pronto per procedere con i suoi primi atti d’accusa, scrive Reuters.

Il tribunale opererà secondo la legge del  Kosovo ma avrà base nei Paesi Bassi, a l’Aja per minimizzare le intimidazioni e la corruzione nel Paese balcanico.

La Camera  per il Kosovo venne istituita a Den Haag a seguito delle pressione di U.S.A e EU affinché Pristina affrontasse le atrocità commesse dal Kosovo Liberation Army (KLA) contro l’etnia serba.

Ekaterina Trendafilova, presidente dalla Corte, bulgara, ha detto: “ Non ci sarà alcuna immunità per nessuno a prescindere dalla loro posizione nel conflitto; e nessuna amnistia