© Hans Hillewaert

In queste notti le spiagge possono improvvisamente diventare azzurre a causa di scintille luminose del mare: il clima caldo e il vento calmo hanno favorito l’emersione delle Noctiluca scintillans, un organismo marino  che si “accende” in presenza di determinate condizioni meteo.

Quando le temperature aumentano, le “scintille marine£ si moltiplicano a velocità vertiginosa mentre durante il maltempo,  affondano più in profondità. Quando il mare rimane calmo, come ora, salgono in superficie. Non appena fuori è buio, le onde sulla spiaggia diventano improvvisamente blu brillante.

Il blu è causato dal movimento della scintilla marina, spiega Omroepwest, e l’energia rilasciata viene convertita in luce, non in calore. Si chiama bioluminescenza. La luce è blu perché è il colore più visibile nell’acqua, dice il portale.