Il Coffeeshop Dizzy Duck, a l’Aia, offre 5000e a chi trovasse loro una nuova sede. Non è uno scherzo, a quanto dice il quotidiano AD ma il locale, attualmente in una zona centrale della città, ha necessità di spostarti. Già perchè di problemi con i vicini, nella zona di Trompstraat, ne ha già diversi: la buona reputazione del locale e la popolarità dei coffeeshop di Den Haag -che stando al portale si è guadagnata la posizione di seconda capitale olandese della cannabis dopo Amsterdam- hanno fatto pensare alla direzione che è ora di spostarsi in una zona meno affollata e senza problemi di parcheggio.

“Ci rendiamo conto che c’è disturbo per il vicinato. Vogliamo trasferirci e uscire da una strada residenziale “, afferma il manager Ben ad AD. Ma trovare un buon posto nuovo si è dimostrato finora facile, dice. “Diversi posti sono stati rifiutati dal comune”. Ieri, quindi, è stato affisso un cartello nel negozio. Il testo recita: “Gentili clienti, aiutaci a trovare una nuova location e vincete 5000 euro”. Il proprietario ha puntato Binckhorst, area industriale “hip” della città, dove problemi di disturbo al vicinato e di parcheggio, semplicemente non esistono.

Dizzy Duck, insomma, sta facendo affari d’oro grazie ad alcuni premi vinti e alla popolarità internazionale che ha raggiunto. Ma schiavo del suo successo ha ora necessità di trovare in fretta un’altra sede ma come altri coffeeshop di Den Haag, l’operazione si sia rivelata meno facile del previsto:  il comune è estremamente rigido con i traslochi dei cannabis cafè e raramente autorizza l’installazione in un nuovo quartiere se non c’è stata prima una discussione approfondita.