Un funzionario del comune del l’Aia è stato licenziato per aver commesso frodi per oltre 2 milioni di euro. Il consiglio comunale era stato informato della frode già a marzo ma la questione è stata resa nota solo ieri, dice RTL Nieuws.

Secondo il comune, la frode è stata continua e per un periodo di anni, dice il portale olandese. Al momento non è noto quale fosse il grado del funzionario, per quale assessorato lavorasse e non sono noti dettagli del tipo di frode che aveva messo in atto.

Quando i sospetti hanno iniziato a manifestarsi, il Rijksrecherche, il dipartimento che gestisce le indagini interne presso i servizi governativi ha immediatamente licenziato il funzionario; la dismissione in tronco è stata autorizzata dal tribunale. L’indagine potrebbe richiedere mesi.

Il comune, inoltre, sta cercando di recuperare quanto possibile dal denaro sottratto dal funzionario.