Author: Scott Ableman Flickr CC 2.0

Un attivista per il clima si è incollato alla Ragazza con l’orecchino di perla al Mauritshuis, a Den Haag. Lui e altri due attivisti sono stati arrestati dalla polizia. Tutti e tre i sospetti hanno nazionalità belga, dice NOS.

L’uomo aveva appoggiato la testa al vetro del quadro e qualcuno ha anche lanciato un liquido rosso e un altro uomo ha incollato la mano al muro accanto al dipinto. “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer non è stato danneggiato, secondo il Mauritshuis. La stanza dove è appeso il quadro è chiusa e la polizia sta indagando.

Il museo scrive in una dichiarazione che “l’arte è indifesa. E il Mauritshuis rifiuta fortemente il tentativo di danneggiarla per qualsiasi scopo”.

Negli ultimi mesi, c’è stata una campagna mondiale che ha preso di mira più dipinti. Gli attivisti per il clima hanno imbrattato dipinti famosi con cibo o si sono incollati accanto ad essi

La maggior parte di queste azioni proviene dal gruppo Just Stop Oil: con le azioni, il gruppo vuole invitare i governi a smettere di usare combustibili fossili.  

La ragazza con l’orecchino di perla, dipinta intorno al 1665, è considerato uno dei capolavori del Mauritshuis.