La polizia ha avviato un’indagine interna su un agente della compagnia di Schilderswijk a L’Aia, che ha gridato con ferocia all’indirizzo di un gruppo di giovani. L’incidente è stato filmato e circola sui social media da qualche giorno

L’agente avrebbe fermato i tre ragazzi perchè in tre su uno scooter. Quindi si è rivolto ad uno di loro che gli chiede “perchè mi stai strattonando?”. E la risposta: “Perchè mi stai ridendo in faccia.” E poi si sente ancora l’agente: “Ne ho abbastanza di gente come voi. La cosa migliore che potrebbe capitarti è di finire su una sedia a rotelle per il resto della tua vita. Cosi impareresti a tenere la bocca chiusa”.

Ad un tentativo di risposta, ha aggiunto NOS, il poliziotto gli ha intimato di rimanere in piedi contro un muro.

Il video, filmato da uno dei giovani, ha provocato reazioni indignate e il commissariato di Schilderswijk ha avviato immediatamente un’indagine, sollevando dal servizio di strada l’agente.

Il coordinatore dell’unità di Den Haag in servizio nel quartiere della città ha definito inaccettabile e ingiustificabile l’atteggiamento, qualunque fosse l’eventuale provocazione.

La polizia di Schilderswijk non gode di buona reputazione tra i residenti più giovani, soprattutto quelli di minoranze etniche: questi, infatti, denunciano spesso di essere presi di mira dalla polizia. Negli ultimi tempi, la politie ha avviato programmi per migliorare il rapporto tra gli adolescenti e le divise.