Un 17enne di Rotterdam è stato arrestato ieri perchè considerato uno dei responsabili dell’incidente al Pier di Scheveningen della scorsa settimana. Il giovane è accusato di associazione a delinquere e violenze, scrive l’OM (il Pubblico Ministero). Nell’accoltellamento del 10 agosto, il diciannovenne Cennethson “Chuchu” Janga è stato ucciso. Secondo Omroepwest, questo sarebbe il terzo arresto dopo i due dei giorni passati.

Il 10 agosto, una rissa al Pier di Den Haag si è conclusa con un accoltellamento: il 19enne Rotterdam muore poco dopo e il responsabile si è dato a gambe, scrive il portale.

Il motivo dell’accoltellamento è probabilmente il risultato di una escalation tra guppi “trap” rivali: Blacka da Rotterdam e 73 De Pijp da Amsterdam.

Il 17enne Rotterdammer è stato arrestato giovedì ed è sospettato di istigazione e violenza aperta. Venerdì il giudice istruttore ha confermato il suo arresto. L’accusa, al momento, è di omicidio colposo e la custodia in carcere durerà per altri 90 giorni.