La corte d’appello de l’Aia ha confermato oggi pomeriggio una condanna a 12 anni di carcere per Mustaf S., l’assassino di Azad, un 17enne di Den Haag, ucciso nel 2018 nella sala di uno shisha lounge. L’avvocato di Mustaf S. aveva fatto ricorso in appello perché riteneva la pena eccessiva ma secondo AD, i giudici d’appello hanno ritenuto la condanna congrua.

S. è stato condannato a 12 anni di carcere dal tribunale quasi due anni fa, perché nell’aprile 2018 ha sparato al diciassettenne Azad dell’Aia dopo una lite per un palloncino di gas esilarante.

La tragedia è avvenuta presso uno shisha lounge di Laan van Meerdervoort. I ragazzi non si conoscevano e Mustaf S., originario di Rotterdam, dopo i fatti è fuggito ed è stato trovato una settimana dopo.  Ha sostenuto alla polizia di aver sparato per difesa.