I pazienti della clinica Fivoor di Den Dolder non potranno più raggiungere a piedi il centro o la stazione. Secondo AD, infatti, il Comune di Zeist sta per installare un cancello di due metri fuori dal quartiere Duivenhorst.

La clinica, ben nota ai locali ha in cura anche persone condannate al trattamento psichiatrico. Come Michael P., accusato di aver stuprato e ucciso la 25enne Anne Faber. O come Peter M, evaso l’anno scorso dalla clinica e arrestato prontamente grazie a foto e identikit.

Per questo motivo i residenti dichiarano di aver paura per la propria vita e per quella dei loro figli. “A volte i pazienti stanno sulle scale. Non mi piace che mio figlio sia da solo nell’area giochi accanto.”

Il comune aveva precedentemente creato nel bosco adiacente alla struttura un percorso alternativo per i pazienti. Tuttavia gli incidenti non cessavano e i residenti continuavano a lamentarsi. Il comune, adesso, spera che col nuovo provvedimento i residenti trovino finalmente pace. Il cancello sarà inoltre fornito di un codice PIN, accessibile solo ai residenti di Duivenhorst e Willem Coxlaan.