CoverPic@Robert Broadie | Source: Wikimedia | License: CC 3.0

L’artista di Delft Tijn Noordenbos crea da sempre opere d’arte per gli spazi pubblici. Ormai ammette di essere abituato alla scomparsa di alcune dei suoi lavori. Tuttavia, è rimasto un po’ sorpreso dal fatto che sia stata proprio la città di Delft a cestinare il suo tavolo da scacchi e le sedie annesse, come scrive Omroep West.

Intorno a Capodanno, la città di Delft, nell’Olanda del Sud, ha raccolto le opere d’arte per sbarazzarsi di tutto ciò che poteva essere incendiato, dal momento che i fuochi d’artificio erano stati vietati ma gli olandesi difficilmente si sarebbero fermati davanti a un divieto.

Noordenbos non è arrabbiato, sta già lavorando a un tabellone gigante di Scarabeo con lettere che saranno 60 x 60 cm. Non ha chiesto il permesso alla città, ed è per questo che le sue opere d’arte a volte spariscono. Fa parte del gioco.

Nota bene: l’artista non è mai stato multato per aver lasciato la sua arte in giro. Le sue due bambole nella Binnenwatersloot nel centro città sono lì da due anni, illegalmente, e non sono state rimosse.