Se tutto va bene, le prime persone nei Paesi Bassi verranno vaccinate contro il Covid a partire dal 4 gennaio, scrive NOS. Il ministro Hugo De Jonge, in risposta al rapporto secondo cui l’agenzia europea del farmaco EMA avrebbe iniziato a testare i primi vaccini anti-corona.

“Il vaccino è a portata di mano e siamo alla vigilia di una nuova fase”, ha detto il ministro della Salute. “Spetta ora all’EMA procedere con attenzione. Faremo in modo di essere pronti non appena arriverà il via libera”.

La strategia prevede che gli operatori sanitari, gli anziani e le persone vulnerabili siano i primi ad avere accesso, avrebbe detto il ministro, benchè gli esperti sono preparati al fatto che il vaccino sarà meno efficace con le persone molto avanti con gli anni. 

Il primo vaccino, quello di BioNTech / Pfizer, sarà consegnato questo mese. Si tratta di circa un milione di dosi con cui si possono vaccinare circa 450.000 persone. L’EMA prenderà una decisione entro fine mese. A quel punto, se sarà via libera, il ciclo di vaccinazioni potrà iniziare. È probabile che nel primo trimestre verranno somministrate più di 1,6 milioni di dosi del vaccino BioNTech / Pfizer.

Moderna, altra casa farmaceutica che ha chiesto una valutazione d’urgenza del suo vaccino, potrebbe essere in grado di rifornire con 400.000 dosi i Paesi Bassi nel primo trimestre. Il ministro si attende che più vaccini arrivino da diverse case farmaceutiche e possano così soddisfare il fabbisogno.