Pic Antonio Ponte Source: Flickr License: CC 2.0

Il premier Alexander De Croo (Open VLD) vuole un piano per monitorare meglio le persone radicalizzate che lavorano per un servizio governativo armato, dice VRT. De Croo chiede il monitoraggio in risposta al caso del soldato che ha fatto perdere le sue tracce da giorni. Il piano d’azione è più ampio dei soli militari. “Non ho indicazioni che ci siano problemi all’interno di altri servizi, ma dobbiamo agire prima che ciò accada di nuovo”, ha detto De Croo.

Il militare Jürgen Conings ha simpatie di estrema destra ed è in una lista dell’OCAD insieme ad altre persone potenzialmente pericolose. È stato, inoltre, in grado di prendere le armi dalla caserma, il che solleva diverse domande, dentro e fuori la politica.

Il primo ministro De Croo ora vuole lavorare a un piano d’azione per monitorare meglio le persone radicalizzate che lavorano per un servizio governativo armato, dice VRT. Non si tratta solo di una possibile radicalizzazione nell’esercito, ma anche con la polizia, la dogana e persino la polizia municipale.

I vari servizi devono ora sviluppare un piano per contenere le minacce estremiste, con un focus speciale sul flusso di informazioni e sulla politica del personale (specificamente rivolto a chi ha accesso alle armi). “Mi sembra logico che qualcuno che è a rischio non abbia accesso alle armi. Ma ci sono gradi di” radicalizzazione “. Quindi le nostre forze di sicurezza ora devono definire molto chiaramente quali sono le procedure e i controlli, e come queste persone possono follow up. “, ha detto il primo ministro.

Al momento, nel caso specifico, non è chiaro cosa non abbia funzionato.