DAZN,  la piattaforma TV britannica per streaming live e on demand si trasferisce ad Amsterdam.
Il servizio di video streaming sta creando 300 posti di lavoro nella capitale, con l’obiettivo di proteggere l’attività europea dall’impatto della Brexit.
Il canale, con sede a Londra, sta creando i presupposti per diventare il ‘Netflix dello sport’. DAZN fornisce live streaming o eventi sportivi come il calcio di Champions League, la Formula 1 e il tour di tennis ATP nei paesi anglofoni, germanofono e in Giappone.
Fino ad ora le emittenti internazionali hanno sfruttato la base londinese per le operazioni paneuropee, utilizzando le licenze del Regno Unito per fornire servizi in tutta l’UE.
Quando il Regno Unito lascerà l’Unione Europea, le aziende dovranno trovare alternative.
DAZN conta attualmente 1.200 lavoratori a Londra, ma secondo il Chief Product Officer Ben Lavender, ad Amsterdam potrebbe sorgere la base tecnologica. La capitale ha molti vantaggi, come la disponibilità in abbondanza di lavoratori IT qualificati.
‘La capacità di assumere ad una velocità che può eguagliare il ritmo della nostra crescita è essenziale per il nostro business’. “Abbiamo esaminato diverse sedi globali, ma non avevamo i migliori talenti tecnologici”, ha dichiarato Lavender.