Gli aerei e le navi dal Regno Unito possono ricominciare ad atterrare e ormeggiare nei Paesi Bassi a partire dalla mezzanotte del 9 marzo: secondo il governo uscente, il divieto di volo e ormeggio non ha più alcun valore aggiunto, perché la variante britannica del corona virus si è ormai diffusa nei Paesi Bassi, scrive NOS.

I viaggiatori dal Regno Unito sono ancora obbligati a presentare un test negativo e devono andare in quarantena all’arrivo nei Paesi Bassi.

Il divieto di volo da altri paesi, come il Sudafrica e alcuni paesi sudamericani, rimarrà in vigore.