Airbnb e la giunta comunale di Amsterdam sono di nuovo ai ferri corti: il comune ha annunciato che dal I luglio gli affitti di proprietà nel centro storico saranno illegali. Per altre zone della città, invece, sarà necessaria una licenza. 

Il portale ha detto a Reuters di voler continuare a discutere con la municipalità per trovare una soluzione che non danneggi proprietari e business locali, aggiungendo che la delibera -secondo loro- è illegale e viola la normativa nazionale e quella comunitaria. Airbnb sostiene che appena il 5% delle proprietà in affitto ad Amsterdam sono in centro.

Il divieto si applicherà alle seguenti aree del centro storico: Burgwallen-Oude Zijde, Burgwallen-Nieuwe Zijde e Grachtengordel-Zuid. Nel resto della città, sarà consentito il sub-affitto ai turisti ma solo per 30 giorni l’anno e solo con licenza.