Photo: Fabio Milito

Finisce la particolarità olandese per motorini e scooter: dal I luglio del prossimo anno, il casco sarà obbligatorio per tutti.

L’obiettivo è ridurre il numero di morti e feriti sulla strada. Ma la misura non è un inedito assoluto: ad Amsterdam, la misura esiste già da quest’anno. La richiesta di obbligo del casco su ciclomotori e scooter arriva dai medici: troppi decessi o feriti gravi causati dall”Easy rider”.

Un ciclomotore può percorrere un massimo di 25 chilometri orari ed è riconoscibile da una targa blu. All’inizio del 2020, secondo CBS, l’istituto di statistica nei Paesi Bassi, c’erano su strada 765.000 ciclomotori.

Dall’inizio di aprile solo nella capitale è obbligatorio per gli scooteristi guidare su strada e indossare il casco e la richiesta dell’obbligo al governo era stata già avanzata dalla Kamer nel 2019. Tuttavia una serie di ostacoli ne ha poi ritardato l’introduzione.