Il governo vuole aprire le terrazze e porre fine al coprifuoco il 21 aprile, se i numeri lo consentiranno, dice
ANP come citata da NOS. Il governo sta lavorando su un piano di riapertura per le terrazze, scrive il portale citando fonti governative.

L’allentamento dipende dallo sviluppo del numero di contagi: il tasso di infezioni – che è in calo negli ultimi giorni – non dovrebbe aumentare troppo nel prossimo futuro perché questo piano si realizzi, scrive NOS. Il gabinetto ne ha discusso martedì nel MCC, il comitato ministeriale istituito per controllare lo sviluppo della pandemia e con il Consiglio di Sicurezza che riunisce i sindaci.

Il piano è quello di rilassare la maggior parte delle misure in una serie di passaggi che porteranno ad  un’estate senza misure, con l’eccezione del distanziamento di 1,5 metri, il lavaggio frequente delle mani e lo stare a casa in caso di sintomi.

Il piano del governo è ora con gli esperti del team di gestione dei contagi: devono valutare se è responsabile. Domenica i ministri ne parleranno al Catshuis e poi il rilassamento sarà annunciato martedì 13 aprile. Secondo fonti dell’Aia, il governo vuole partire da misure all’aria aperta, come le terrazze, perché all’esterno c’è meno rischio di contagio.

Il gabinetto vuole dare ai dati sulle vaccinazioni, oltre ai dati sulle infezioni, un ruolo maggiore.