Dal 2023, via agli sconti collettivi sulla polizza di assicurazione sanitaria di base. La ministra Van Ark lo ha annunciato al Parlamento, dice NOS. Oggi è possibile ottenere sconti collettivi dalle compagnie di assicurazione delle quali beneficiano, di solito, i membri del sindacato o di un’associazione sportiva, ad esempio.

Al momento lo sconto è di massimo il 5% sul pacchetto base ma vista la popolarità del sistema, del quale beneficiano 2/3 degli assicurati, secondo il governo alimenta le disuguaglianze.

Per la ministra,  gli sconti sarebbero contrari alla solidarietà del sistema perchè un gruppo di assicurati finisce per pagare per un altro gruppo.  Van Ark preferirebbe eliminare gli sconti collettivi a partire dal 1° gennaio 2021, ma per ora non sarà possibile perchè la legge va modificata. E ciò non renderà la riforma operativa prima del 2023. La misura, in ogni caso, non avrà alcun impatto sui pacchetti aggiuntivi, spiega NOS: per quelli, le compagnie potranno continuare a praticare sconti.