Da venerdì 13 marzo, in alcune autostrade, verrà modificato il limite di velocità, portandolo a 100 km/h, come già anticipato. La polizia consiglia agli automobilisti di prestare attenzione ai nuovi segnali, altrimenti dovranno pagare le multe. Il cambio ufficiale non è previsto prima delle 6 del mattino di lunedì 16 marzo, tuttavia, alcuni tratti stradali hanno già da venerdì la diversa segnaletica, riporta RTL. Bisogna sostituire, per il nuovo limite, oltre 4,000 segnali autostradali e modificare gli avvisi di chilometraggio autostradale.

“Il nuovo limite di velocità di 100 km/h entra in vigore nel momento in cui vengono mostrati i nuovi segnali” ha dichiarato Egbert-Jan van Hasselt, capo del progetto. “Quello che dicono i cartelli è vincolante. Se nel weekend gli automobilisti superano il limite, verranno multati”. La misura nasce con l’idea di ridurre l’inquinamento, tuttavia anche la sicurazza stradale migliorerà per van Hasselt. “Una velocità più bassa offre un tempo di reazione migliore. Questo diminuirà gli incidenti”.

L’ultima volta che è stato introdotto il limite di 100 km/h era nel ’74 con il governo di Joop den Uyl. La misura era impopolare come lo è oggi. Il motivo era cercare di ridurre gli incidenti autostradali e cercare di risparmiare sulla benzina, in seguito alla crisi petrolifera del ’73.

Source: Pixabay