Da mercoledì, regole più severe si applicheranno ai viaggiatori che arrivano nei Paesi Bassi da paesi non Schengen: necessario un test negativo, anche se sono stati completamente vaccinati o sono recentemente guariti dal Covid, dice NOS.

Test PCR negativo effettuato non oltre 48 ore prima o un test rapido di un massimo di 24 ore prima della partenza. Le regole di ingresso più restrittive si applicheranno alla fine anche nel resto dell’UE, ma sono già state introdotte nei Paesi Bassi.

26 paesi europei fanno parte dell’area Schengen, all’interno della quale i cittadini dell’UE possono viaggiare liberamente. I paesi europei dai quali non si puo’ viaggiare senza test sono Bulgaria, Cipro, Irlanda, Croazia e Romania.  Islanda, Norvegia, Liechtenstein e Svizzera non appartengono all’UE, ma rientrano nell’accordo di Schengen.

Inoltre, i viaggiatori di tutti i paesi designati come aree ad altissimo rischio devono essere messi in quarantena per dieci giorni a partire da mercoledì. In molti casi, questo obbligo di quarantena si applica solo alle persone che non hanno avuto il Covid o non sono vaccinate.  Solo per i viaggiatori provenienti da ‘Paesi con una variante virale preoccupante’, come il Sudafrica, l’obbligo di quarantena si applicava a tutti.

Da mercoledì si aggiungerà alla lista anche il Regno Unito; per inciso, i viaggiatori che risultano negativi al GGD il quinto giorno dopo l’arrivo nei Paesi Bassi possono lasciare la quarantena prima.