Da questo fine settimana, i fedeli potranno ricominciare a cantare in chiesa. E questo è ciò che si attende, scrive RTV Noord, che, tra l’altro, ha parlato con il cantore (leader del canto) del Martinikerk di Groningen.  

Il Contact in Overheidszaken negli affari di governo, a cui sono affiliate 29 chiese e due comunità ebraiche, utilizza una tabella di marcia in cui viene annunciato un graduale rilassamento, seguendo le linee guida dell’esecutivo

Il canto sarà nuovamente consentito su scala limitata da questo fine settimana. “In modo sobrio, senza volume extra (cioè a livello di conversazione) e con tempo limitato”, dice il piano.