La compagnia aerea Brussels Airlines riprenderà domani i suoi voli programmati per il Regno Unito. Ma non per tutti.

Da domani, per chi possiede la nazionalità belga, sarà di nuovo possibile viaggiare dal Regno Unito verso Bruxelles. Negli scorsi giorni, infatti, il Belgio aveva dichiarato lo stop a tutti i voli da e per il Regno Unito.

Sarà possibile viaggiare anche per chi ha la residenza in Belgio o per chi transita di passaggio nel Paese. Ma non tutti i viaggi saranno permessi.

 Secondo un decreto della Ministra dell’Interno Annelies Verlinden, ci saranno deroghe solo per i  viaggi “strettamente necessari e non posticipabili”. In questo ultimo caso, i viaggiatori dovranno dimostrare il motivo essenziale dello spostamento.

Lo ha confermato una portavoce di Brussels Airlines. La compagnia ha ricevuto dalle autorità una lista di ragioni valide per imbarcarsi. “Se il passeggero non può dimostrare una di quelle ragioni, non gli è permesso l’imbarco”.

Viaggiare è ancora permesso a medici, personale dei trasporti, diplomatici la cui presenza fisica sia necessaria, cooperanti, militari, membri della protezione civile, giornalisti.

Ma anche motivi familiari importanti sono una ragione per vedere autorizzato il proprio viaggio. “In particolare, se i motivi riguardano il ricongiungimento familiare o visite tra coniugi che non vivono insieme per motivi professionali.” Ma anche viaggi legati al dovere genitoriale o a funerali di parenti fino al secondo grado.

La ministra ha comunicato che i controlli sulla corretta compilazione del Passenger Locator Form diventeranno più intensi.

I passeggeri che in Belgio transiteranno soltanto, dovranno avere tutti i documenti in regola per la destinazione finale, prima di potersi imbarcare. I passeggeri che dal Belgio vorranno andare nel Regno Unito- contro le indicazioni ufficiali del governo – potranno farlo. Non ci sono restrizioni speciali ma dovranno rispettare le condizioni valide all’aereoporto di destinazione.

Dal 25 dicembre per viaggiare in aereo sarà obbligatorio anche un test negativo al covid-19, effettuato nelle 48 ore precedenti. Saranno accettati solo test PCR.