NL

NL

D66 vuole dare più libertà a chi si vaccina

La leader del partito liberaldemocratico D66 Sigrid Kaag vorrebbe dare alle persone che sono state vaccinate un maggiore accesso alla vita pubblica, dice NOS. Per questo va presentato un certificato di vaccinazione, dice il D66. Le stesse libertà delle persone vaccinate dovrebbero valere anche per le persone che possono mostrare un risultato negativo al test Covid.

“Sembra sia un tabù la parola “prova di vaccinazione”. Ma è esattamente ciò di cui avremmo bisogno”, ha detto Kaag in un discorso al congresso del partito online. “Ovviamente con la garanzia di temporalità, condizioni di privacy rispettate e preferibilmente una decisione a livello europeo”.

D66 non ritiene giusto che le persone vaccinate debbano aspettare che tutti siano stati vaccinati.

Le discussioni su un passaporto per le vaccinazioni sono già in corso tra i paesi europei. Il primo ministro uscente Rutte ha dichiarato a nome dei Paesi Bassi di non avere obiezioni in linea di principio, dice NOS. Tuttavia, il Consiglio della Salute ritiene che l’opzione vada lasciata solo come estrema ratio, in assenza di alternative.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli