La Russia nega gli attacchi ai sistemi informatici di altri paesi; questa la risposta del Cremlino alle accuse dei vertici dell’intelligence olandese che ad RTL Nieuws aveva riferito il pericolo russo per le istituzioni e per gli armamenti olandesi.

SecondoMIVD, intelligence militare, i Paesi Bassi l’anno scorso sono stati gli obiettivi di centinaia di attacchi informatici. Tra i principali, i Ministeri della Difesa e degli Affari Esteri. Ma gli hacker russi si sono anche rivolti alle aziende olandesi che producono armi.

Mosca smentisce queste accuse. “Non effettuiamo attacchi”, ha detto il Cremlino, secondo RTL. “Tutte notizie false”.

Il MIVD ha anche avvertito lunedì che la Russia sta diventando più abile nella cosiddetta guerra “ibrida”. Soprattutto nella diffusione di notizie false. Il servizio ha messo in evidenza la vicenda del dossieraggio seguito al disastro del MH17.