CROWDFUNDING 2023

CROWDFUNDING 2023

Crowdfunding 2023: grazie ai 69 che ci sostengono, puntiamo a diventare 300. Ci aiutate?

Dal lancio, a basso profilo, della campagna per il 2023 puntiamo ad un numero preciso: 300 abbonati. Cosa succede da 301 in poi?

Abbiamo stabilito 300 come soglia per poter tornare a pubblicare contenuti originali. Gli articoli non si scrivono da soli e il giornalismo volontario, quando non parliamo di formazione, non è giornalismo: vogliamo pagare i contributi e solo con un introito regolare possiamo pensare a raccogliere le tante proposte che ci arrivano da giornalisti italiani in Belgio o Olanda (e anche da non italiani interessati a 31mag).

Fino a quella soglia, garantiremo news quotidiane rilanciate dalla stampa di Olanda e Belgio ma non potremo spingerci oltre.

Superata quella soglia, torneremo a pubblicare reportage, interviste e approfondimenti, commissionati anche fuori dal nostro circolo: pensiamo in grande ma è importante che tutti si rendano conto di quanto costa il lavoro di produzione giornalistica.

Questo vuol dire, che le news quotidiane rimarranno garantite per tutti, anche per gli utenti del web che non possono e non vogliono sostenerci economicamente mentre i contenuti originali, torneranno ad essere accessibili a chiunque.

Gli abbonamenti, da ora saranno soprattutto un sostegno al progetto: chi non pagherà potrà comunque leggere tutto ma oltre a questioni prettamente morali -perché mandare avanti il nostro progetto è molto costoso e molto complesso come voi già sapete- c’è una questione squisitamente pratica: come siamo stati costretti a fermarci ad aprile per prendere fiato, se l’afflusso di denaro sarà limitato potrebbero verificarsi altri stop e uno di questi potrebbe diventare definitivo.

Con 30e l’anno

  • leggi senza banner
  • leggi l’intero archivio
  • partecipi a 31mag, suggerendo contenuti sui quali lavorare, orientando la copertura
  • sostieni un progetto unico nel suo genere

 

Per sottoscrivere, segui il link: https://steadyhq.com/en/31mag/about

Pensaci, siamo un buon investimento
Massimiliano Sfregola (direttore e fondatore)

SHARE

Altri articoli