The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

TECH

Il crowdfunding dei record: la start-up che progetta scooter elettrici raccoglie 3 milioni

Guardare al futuro ha permesso alla Bolt Mobility di raccogliere 3.1 milioni di euro. Scooter inquinanti banditi ad Amsterdam dal 2011

Una start-up di Amsterdam che produce scooter elettrici è riuscita a raccogliere 3.1 milioni di euro grazie al crowdfunding, ha riportato Financieele Dgblad mercoledì.

Più di 2.500 investitori da diverse nazioni europee hanno preso parte all’iniziativa tramite la piattaforma di azionisti Seedrs, raggiungendo il doppio della somma che il proprietario di Bolt, questo il nome della start-up, sperava di guadagnare.

La società è nata allo scopo di accellerare la transizione da mezzi inquinanti ad una nuova generazione di due ruote a basso impatto ambientale, elettriche e controllate in larga parte con l’aiuto di una app.

Il primo modello dello scooter Bolt verrà prodotto da VDL non prima di febbraio. La produzione su larga scala inizierà, invece, nel 2019, un anno dopo che i motorini a benzina prodotti prima del 2011 saranno vietati dalle strade di Amsterdam.

Il cofondatore di Bolt Bart Jacobsz Rosier parla di un mercato potenziale europeo di circa 800.000 veicoli. Nella stessa Amsterdam, il 77% degli scooter e ciclomotori sono stati prodotti nel 2011 o prima. Solo 2 su 10 potranno circolare dopo che il bando sarà effettivo.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!